Multivac

by

Svegliarsi in un albergo tedesco limita molto le tue possibilità di ottenere informazione.

Stamattina sono stato ostaggio di unomattina.

Nei quaranta minuti circa (fortunatamente alleggeriti dalla lunga permanenza sotto la doccia) tra la sveglia e la colazione, ho potuto assistere all’accurata oliatura dei già bisunti meccanismi della suspense delle elezioni statunitensi. Una terribile fiera delle atrocità lessicali e di contenuto.

In un celebre racconto, Isaac Asimov presagiva l’ascesa del pensiero unico. Si sarebbe arrivati a un punto in cui le interviste a un campione statistico significativo di elettori avrebbero semplificato le elezioni e ne avrebbero radicalmente ridimensionato i costi. Con l’affinarsi delle tecniche di analisi, il campione sarebbe stato ridotto a un solo elettore, rappresentante in tutto e per tutto il contribuente statunitense medio.

Attendo con ansia quel momento.

Una Risposta to “Multivac”

  1. Ameleht Says:

    sono arrivato qui per caso. Gran bel blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: