Buoni propositi (e uno)

by

Quando sei è un po’ di fretta è difficilissimo rimanere in equilibrio sui buoni propositi che lanci davanti a te.

Io spesso scivolo e casco.

In quei momenti mi giro e osservando il cammino osservo che i (pochi) buoni propositi su cui ho appoggiato il piede con sicurezza hanno ceduto sotto il mio peso e sono affondati nel fango.

Sono proprio un arguto tessitore di metafore! Eh?

Un attimo che mi sfilo il naso da clown che non sono abituato e mi viene la voce un po’ nasale. Ecco!

Tutto questo per dire che per la seconda volta, assecondando la richiesta di un amico, ho ceduto e ho scritto una roba (minuscola) per Fumo di China: è una breve recensione della storia più recente di Gipi. La metto anche qui. Mi sarebbe piaciuto intitolarla “Anche se voi vi credete assolti”, invece si chiama come il libro:

Gli innocenti

di Gipi

Coconino Press

“Zio, questo tuo amico è un delinquente?”. Con questa domanda si apre il più recente tra i fumetti di Gipi, terzo libro dopo Esterno Notte e Appunti per una storia di guerra. Andrea, furbo e irritante come sanno esserlo i bambini, e Giuliano, suo zio, discutono durante un viaggio. Costeggiano il mare andando incontro a Valerio, amico di gioventù segnato dalla storia, si vedono sfilare accanto porti e cantieri navali e attraversano con il ricordo gli anni di piombo. Gli anni Settanta sono evocati da uno sguardo particolare, quello della provincia, “dove non succedeva niente”. Il presente è a colori, reso netto dalla bicromia. I ricordi, offuscati dal tempo, si offrono solo come segni di penna, meno marcati e più confusi. E questo scarto stilistico tra il qui e ora e la memoria scandisce il peso della storia e del caso. Una giornata sfortunata è sufficiente a trasformare la vita di un innocente. Una giornata sfortunata è ciò che può distruggere la possibilità di gustare “Flash-bang cocco-banana” sulla spiaggia e condurre a una vita consumata dal carcere e dalla rabbia. Gli innocenti, con le sue poche pagine, è un libro fondamentale, e aggiunge un ulteriore tassello all’opera con cui l’autore sta scandagliando il recente passato di questo Paese. Impietoso e consapevole, anche quando tenta di lenire il dolore che causa ai suoi lettori inviando “baci dalla provincia”.

Tag:

9 Risposte to “Buoni propositi (e uno)”

  1. sifossifoco Says:

    sempre affascinanti le storie di provincia

  2. sparidinchiostro Says:

    Aiuto!
    Ho completamente perso il controllo sulla formattazione di splinder (non sono impazzito, tutte quelle spaziature non le inserisco io). Qualcuno mi spiega come fare ad aggiustare sta roba.

  3. anonimo Says:

    … passare ad un mac?

    L’artdirector

  4. RLF Says:

    gipi è il migliore.

  5. anonimo Says:

    su Lo Straniero di questo mese c’è una recensione non firmata (ma penso di goffredo fofi) su ‘gli innocenti’ e su quello della giandelli ‘interiorae’ che inizia così:
    “Con buona pace anche dei narratori più bravi, i più bei racconti italiani recenti li hanno scritti e disegnati due maestri del fumetto.”

    cerebroleso

  6. anonimo Says:

    anche se so di scoprire l’acqua calda, devo dirlo:
    gipi è un grandissimo!

    remo

  7. anonimo Says:

    Sto cercando la giusta chiave per recensirlo in questi giorni… Trovo per questo il tuo pezzo utile, ma anche disarmante di quanto mi manchi una cosa fondamentale: l’età per una corretta coscienza storica, o almeno una fondata coscienza storica per giudicare meglio questo aspetto… mi arrangerò, però è sempre un dispiacere non cogliere tutti i possibili risvolti di un’opera.
    Bellissima, come in questo caso!

    Ettpre

  8. anonimo Says:

    ciao accondiscendente!
    Ma ti piacerebbe più accondiscendere o accondisalire?

    m.

  9. sparidinchiostro Says:

    Qua e là accondistallo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: