world

by

“Allora ti piace la world music?”

All’inizio sono convinto mi stia prendendo in giro. E apprezzo pure la battuta. Sul lettore gira Bjork che è islandese. Poi capisco che non si riferisce ai suoni che riempiono il tinello: sta guardando i titoli dei cd sulla mensola e si aggira dalle parti della K (l’ossessione alfabetica fa sì che si ritrovino gli uni accanto agli altri Mori Kante, Chaka Khan, Selif Keita, Khaled, Angelique Kidjo, King Crimson, Kool & the gang, Kunsertu, Fela Kuti, Femi Kuti). Non sta scherzando.

Ho un antidoto.

Sorridente annuisco e afferro il CD più recente di Rachid Taha: Tékitoi.

Lo metto sul lettore e faccio partire il pezzo che dà il titolo al disco e assecondo la mania classificatoria di questa vittima di Peter Gabriel e della sua etichetta discografica. Poi aspetto che il pezzo successivo scateni l’epifania: l’animo da rockstar di Taha si rivela pienamente quando questa belva da palcoscenico attacca la sua versione di “Rock the casbah”.

Il mio ospite non la riconosce…

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: