Hai presente le bande di ragazzini degli anni Sputnik di Baru?

Seconda metà degli anni 50. Char’kov, cittadina ucraina. Eddy baby ha quindici anni è un disperato bisogno di vivere.

“Eddy-baby ti amo”. Dietro un brutto titolo e una copertina insulsa si nasconde un bel romanzo autobiografico scritto, oltre venti anni fa, da Eduard Limonov.

Di questo scrittore conosco solo quello che cerca di farmi intuire la breve nota schiacciata nel risguardo di copertina: Limonov viene dipinto come autore maledetto (“Un passato da dissidente, anni di esilio a New York e a Parigi; infine il ritorno in patria e, negli anni Novanta, l’avventura politico-militare, la fondazione del Partito Nazionalbolscevico, il traffico d’armi per cui ha scontato due anni di carcere”).

Per fortuna c’è google e Odradek e Alet, l’anno scorso, hanno pubblicato due lavori del nostro che mi ripropongo di trovare.

Ne leggi dieci pagine e ti ritrovi a Baruville. Limonov ti domina e ti imprigiona nel suo mondo narrativo fatto di rabbia e di voglia di rivalsa.

Leggo di questi ragazzini e penso che il tempo lotta contro di me e che anche i miei figli cresceranno (e neanche troppo lentamente). Mi rincuoro dicendomi: “Non preoccuparti. Non faranno nulla che tu non avresti fatto alla loro età!”

Ed è quello il momento in cui una morsa gelida mi attanaglia lo stomaco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...