Lo strano caso del dottor Gorey e del signor Ahi

by

Credo che mia figlia sia un ottimo termometro dei miei gusti. Almeno per quanto attiene ai libri per bambini.

Per esempio, Edward Gorey, che abbiamo scoperto con i tre librini fatti da Adelphi, non ci piace. Non lo capiamo e non riusciamo a entrare in sintonia. Ci distrae e non ci mantiene avvinti alla pagina. Ciò fa sì che quando arriviamo alle rivelazioni tremende (come quando di scopre che i bambini della bicicletta epiplettica sono morti) scopriamo verità che i sono indifferenti e che toccano personaggi che non riusciamo ad amare. (Sono consapevole che non amare Gorey sia grave: è un problema solo mio; Chiara ha cinque anni e ha un sacco di tempo per rimettersi a pari).

Ci piace invece, e da impazzire, un signore che Edward Gorey lo ha sempre guardato con estremo interesse: Franco Matticchio. E’ uscito per Nuages un librino che ricorda molto, anche per la forma, quelli dell’americano. Si chiama “Trilogia del signor Ahi” e raccoglie tre storie che credo di aver letto su Linus. Gli unici segni sul libro che non provengono dalla penna di Matticchio sono il prezzo (8 euro) e il barcode in quarta di copertina.

Io e Chiara abbiamo iniziato a leggerlo e subito si è unito a noi anche Davide (che di anni ne ha due). Il libro ci ha entusiasmati al punto che Chiara, che si ricordava di aver incontrato il signor Ahi, ha preteso la rilettura di “Sensa Senso” (Milano Libri, 1993, adesso lo si trova facilmente nei remainder).

Matticchio ha rallegrato il nostro fine settimana e ci ha reso una famiglia felicemente vicina sul divano.

A proposito… Caro Matteo Codignola, traduttore della bicicletta epiplettica, quattordici paia di calzature sono ventotto scarpe. Chiara ha contato quelle in copertina e non le è piaciuto per niente quello che ha scoperto. Va bene che “EPIPLECTIC BICYCLE EDWARD GOREY” sono 28 caratteri e “BICICLETTA EPIPLETTICA EDWARD GOREY” 32. Ma non si rovinano così i giochi nascosti nei libri, ché poi i bambini ci restano male.

Una Risposta to “Lo strano caso del dottor Gorey e del signor Ahi”

  1. A proposito di Gorey | Spari d'inchiostro Says:

    […] ossessioni: due tra tutte, Peter Arno e Edward Gorey. Proprio pensando a Edward Gorey ha fatto la trilogia del signor Ahi. Forse ancora la […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: