E’ un po’ come il morbillo. Stiamo passandoci tutti. A me lo ha attaccato uno dei Luca di selfcomics ed eccomi qui per partecipare alla

 

Staffetta musicale

1.  volume totale dei file musicali:
Sono vecchio. Di mp3 ne ho un’inezia: un centinaio di mega perduti in un’alberatura di file dissennata. Si tratta di cose scaricate e dimenticate dopo il travaso su CD audio o di dischi rippati per motivi che non ricordo. In casa c’è un migliaio di CD spalmati sulle mensole.

2. ultimo cd comprato:

Non sono molto fiero dell’ultima capatina da Buscemi. Ho preso l’ultimo Yo Yo Mundi e un’antologia dei Parliament.

3. canzone che sta suonando ora:

Non ascolto musica col PC perché mi innervosisce.

4. cinque canzoni che ascolto spesso e che significano molto per me:

Ascolto dischi. Quelli che mi accompagnano da più tempo sono:

Tom Waits – Rain Dogs

Fela Kuti – Coffin for a Head of State

Clash –

London Calling

Bob Marley –

Babylon by Bus

Mano Negra – Puta’s Fever

I CD che ascolto di più in questi giorni sono:
John Coltrane – A Love Supreme
Cole Porter – De-licious (è un CD triplo antologico che ho trovato a 5 euro in un supermercato)
Manu Chao – Sibérie m’était contée
Alessio Lega – mp3 dal sito trasformati in CD audio (lo ascolto perché consigliato da amici, ancora non ho capito se mi piace)
Mauro Pagani – Creuza De Ma (il remake. E’ bellissimo!)

5. le cinque persone a cui passo il testimone:
Hmmm… E’ difficilissimo! Cerebroleso, Teozz e artdirector nei commenti (non hanno blog), Gipi e Claudio se passano di qui e hanno voglia di giocare.

 

Annunci

6 pensieri su “

  1. 1. anche io di mp3 non ne ho tanti, preferisco godermi lo spazio occupato dai vecchi cd, e gli accidenti di mia moglie mi rendono fiero dell’ingombro fra scatoloni e librerie.
    2. scaricato un antologia dei lynyrd skynyrd che (dopo averli suonati durante gli studi) sono sempre mitici, gasano veramente!
    3. tanto3 di jovanotti, non per altro ma perchè è stato prodotto da un mio amico che non è come lorenzocherubini e deve guadagnarsi la pagnotta come noi umani pur facendo il dj
    4. non amo risentire cd storici, adesso sento il primo di planetfunk
    4bis. ricordati che faccio l’artdirector e che sono come tutta la categoria un assoluto ignorante.
    L’artdirector

  2. Il Piano nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita, approvato dalla Conferenza Stato regioni nel novembre 2003 (1), è ormai nella sua fase di piena attuazione sia per quanto riguarda l’attività di formazione degli operatori coinvolti, sia per quanto riguarda le attività di vaccinazione. Dopo l’aggiornamento delle attività intraprese, pubblicato nel febbraio di quest’anno (2), nel mese di giugno si è tenuto presso l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) un workshop mirato a fare il punto della situazione.  In questo articolo sintetizziamo i risultati presentati durante l’incontro, che ha visto la partecipazione di rappresentanti delle regioni e delle Province Autonome (PA), del Ministero della Salute, dell’ISS e dell’Ufficio Regionale Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
    Il contesto mondiale. – Delle sei regioni dell’OMS, quattro  hanno stabilito degli obiettivi di eliminazione del morbillo (Americhe, Europa, Mediterraneo Orientale e Pacifico Occidentale).
    L’eliminazione del morbillo è stata recentemente definita come l’assenza di trasmissione endemica e di trasmissione prolungata dell’infezione in caso di importazione del virus in una determinata area geografica (3). Per trasmissione prolungata si intende la presenza di focolai epidemici con > 100 casi, o il persistere della trasmissione dell’infezione per > 3 mesi.
    Il contesto europeo. – La regione Europea dell’OMS comprende 52 Stati, ed è caratterizzata da un’estrema diversità in termini di sistemi sanitari, coperture vaccinali, strategie di sorveglianza ed epidemiologia del morbillo. Attualmente, tutte le 52 nazioni prevedono la vaccinazione con due dosi di vaccini contenenti la componente antimorbillo (measles containing vaccines, MCV). Inoltre, il 92% delle nazioni utilizzano anche il vaccino contro la rosolia, prevalentemente associato con morbillo e parotite (MPR), o con il solo morbillo (MR). Nel quinquennio 1999-2003, 10 su 52 nazioni hanno registrato un’incidenza media annuale di morbillo < 1/1 000 000, 22 un’incidenza 20/100 000.
    Lo stato di avanzamento del Piano nazionale. – Per avere informazioni sullo stato di avanzamento del Piano, nel maggio 2004 è stato inviato a tutti i referenti regionali un questionario che conteneva alcune domande sulla campagna straordinaria di vaccinazione prevista nel 2004 per i bambini delle scuole elementari (popolazione target, data di avvio della campagna, numero di bambini vaccinati fino al 30 maggio). è stato inoltre richiesto lo stato del programma di formazione e di eventuali delibere regionali.
    Una sintesi di queste informazioni è riportata in Tabella. Rispetto a febbraio (2), ulteriori 10 regioni hanno approvato una delibera di recepimento del Piano nazionale, per un totale di 17 regioni. Le delibere sono in corso di approvazione in altre 2 regioni e PA.
    Per quanto riguarda il programma di formazione, il protocollo di intesa siglato tra il coordinamento interregionale per il controllo delle malattie infettive e il Ministero della Salute prevede lo svolgimento di due giornate con programma standard, messo a punto nel 2003 e distribuito a tutte le regioni, seguito da due incontri della durata di quattro ore per approfondire a livello di ciascuna ASL alcuni aspetti più operativi.
    Al 18 giugno 2004, le prime due giornate di formazione per tutti gli operatori coinvolti nel Piano sono state svolte in 10 regioni, ed erano in corso di svolgimento in altre 5.
    La campagna straordinaria di vaccinazione rivolta ai bambini delle scuole elementari è iniziata in 15 regioni. In 7 di queste, la popolazione target è costituita da 5 coorti di nascita (1993-1997); mentre 5 regioni prevedono la vaccinazione di 4 coorti. Le restanti tre regioni hanno già effettuato a partire dal 2001 delle attività straordinarie di vaccinazione rivolte ai bambini in età scolare, e durante il 2004 prevedono di vaccinare una o due coorti di nascita (Tabella).
    I dati sulle vaccinazioni eseguite fino a maggio erano disponibili per 5/15 regioni, per un totale di circa 50 000 dosi. Tuttavia, la copertura vaccinale rispetto alla popolazione target è difficile da valutare, perché questi dati non erano ancora parziali e riferiti solo ad alcune ASL.
    Va segnalato che i dati di vendita dei prodotti farmaceutici disponibili presso il Ministero della Salute indicano che nel primo semestre del 2004 sono state vendute circa 970 000 dosi di vaccini MPR (dati provvisori).
    Altre azioni previste dal Piano sono la campagna informativa sui mezzi di comunicazione e il miglioramento del sistema di sorveglianza delle reazioni avverse a vaccino. La campagna informativa è stata messa a punto dal Ministero della Salute e diffusa nel mese di giugno (4).
    Per quanto riguarda la sorveglianza degli eventi avversi, durante l’incontro del 18 giugno è stato presentato il nuovo sistema di segnalazione di farmacosorveglianza dei vaccini, in vigore dal 2003, e una sintesi delle segnalazioni successive a vaccinazione MPR relative agli anni 1999-2003. Un resoconto dettagliato di questi risultati è stato stilato dall’Ufficio di Farmacovigilanza del Ministero della Salute, che nel mese di luglio lo ha inviato ai responsabili di farmacovigilanza delle strutture sanitarie, con preghiera di diffusione ai centri vaccinali e ai medici, in particolare i pediatri, afferenti alle rispettive strutture e potenzialmente coinvolti nel Piano nazionale di eliminazione.
    Il Piano nazionale si inserisce in un contesto mondiale ed europeo che mira a offrire due dosi di MCV a tutti i bambini, in modo da ridurre a livello globale la mortalità causata da questa malattia (5) e interrompere la trasmissione dell’infezione in numerose aree geografiche (3).
    L’obiettivo primario del Piano è condurre azioni coordinate su tutto il territorio nazionale, mirate a ridurre l’elevato numero di suscettibili ancora presenti in Italia. In questi mesi, il coinvolgimento delle autorità sanitarie regionali è stato elevato, con l’approvazione di delibere ad hoc, l’identificazione dei referenti ASL (2), la conduzione del Piano di formazione e l’avvio della campagna straordinaria.
    Dalla revisione delle attività svolte finora emergono tuttavia dei punti critici, soprattutto riguardo la gestione dei dati di vaccinazione della campagna straordinaria.
    Per facilitare la raccolta di questi dati, nella primavera del 2004 è stato messo a punto un archivio disponibile online all’indirizzo http://www.spes.iss.it/morbillo, accessibile tramite password da parte di tutte le regioni e le ASL italiane. Il software consente di registrare tramite Internet le vaccinazioni effettuate a livello di distretto e di ASL, e di consultare i dati inseriti sia come numeri assoluti che come percentuali.
    Per facilitare la raccolta dati anche a chi non ha disponibile l’accesso a Internet, è stato inoltre distribuito ai referenti regionali un modulo analogo a quello disponibile online. Le informazioni da raccogliere si riferiscono ai dati minimi necessari per valutare l’andamento della campagna; le regioni che hanno adottato moduli di rilevazione più complessi, potranno comunque estrapolare le informazioni previste per trasmetterle a livello centrale. Un’ulteriore valutazione dell’andamento delle attività verrà effettuata entro la fine dell’anno in corso.
    bacini
    bacini
    doktor von brainjurm

  3. > Alessio Lega

    dio che palle. uno o due anni fa l’ho sentito per caso in un locale fighetto milanese, c’erano forse dieci persone che prima di scappare piangevano dalla noia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...