Delizioso

Orecchioacerbo fa una dozzina di libri l’anno.

 

Il libro di questo mese è “il bambino notturno” di Jerry Kramsky (testi) e Gabriella Giandelli (disegni) e la critica è lacerata. Almeno in casa Interdonato. Chiara e Davide adorano le tre storie raccolte nel libro; soprattutto la seconda,  Il vampiro trasparente. Io invece non riesco a evitare il confronto col piccolo vampiro di Sfar (che gioca – secondo me, è ovvio – in un altro campionato). E poi ho un problema con Giandelli. Guardo le sue illustrazioni e l’unico aggettivo che mi viene in mente per descriverle è “deliziose”.

 

Non amo particolarmente il Sandman di Gaiman. Ho anche cercato di dirlo in un paio di occasioni (una è qui), riuscendoci forse malissimo. Sono però pronto a riconoscere che questa serie che reputo sopravvalutata contenga alcuni spunti geniali. Tra questi, mi sembra eccellente la metafora degli Eterni. Nel sistema intertestuale e postmoderno ordito da Gaiman, queste entità sono gli attrattori strani che dominano le storie e, ovviamente, nelle narrazioni non è ammessa né Distruzione (che, infatti, se ne andrà) né appagamento (Delizia deve soccombere e lasciare spazio a Delirio).

 

Annunci

4 pensieri su “

  1. Un amico mi fa osservare che il Kramsky del Bambino Invisibile non vuole confrontarsi o competere con Sfar. Egli è kramskiano fino al midollo e, in quanto tale, precedente di una 15na d’anni rispetto a qualsiasi cosa fatta da Sfar.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...