In cucina

Un po’ mi vergogno.
In casa la mia amatriciana piace molto, ma io un po’ mi vergogno.
Faccio tutte le cose giuste nel momento giusto (o almeno così credo).
Soffriggo la cipolla, aggiungo il guanciale tagliato a dadi e lascio il tutto a rosolare lentamente. Aggiungo poi i pomodori (quelli piccoli e rotondi, che – ne sono certo – hanno anche un nome).
E qui pecco e a confessarlo un po’ mi vergogno.
I pomodori li sbuccio a freddo e – ancora più terribile – mentre aggiungo sale e pepe, per dare un tocco di piccante, metto anche mezzo cucchiaino di… harissa.
Spero solo che non esista un inferno per i cucinieri blasfemi, perché proprio non sopporterei di stare accanto a quelli che fanno la carbonara con la panna o che condiscono gli spaghetti all’amatriciana con il parmigiano.

Annunci

32 pensieri su “

  1. cosa ce ne fotte a noi dei tuoi sturbi in cucina
    parla di fumetti
    da giorni ci stai spappolando il cazzo con minchiate che non fregano una bega a nessuno
    CMX

  2. nei tuo piatti metti quello che ti pare

    e mescida, incrocia, globalizza

    il purismo da gourmet (‘ma come, il cabernet con la parmigiana???’) è l’ultima patetica e degradata frontiera del “politically correct”

    ciao

  3. e invece a me interessa, ecco!
    sai fare anche la “gricia”, e la pasta “pepe&cacio” come la fai?
    baci
    emiliano

  4. AAAAGH!
    Darietto a tre anni bacchettò sua nonna perché voleva mettere la cipolla nella matriciana (da noi si dice senz’a, confidenzialmente).
    In effetti si fa, ma non ad Amatrice. E poi non spaghetti, ma bucatini. Pecorino, ovvio. E pancetta. Metà dolce e metà affumicata. Davvero ci metti i pachino? No, dai ci stanno bene i “roma” o i “sanmarzano”.
    La harissa non è una cattiva idea, peccato che oltre al peperoncino contenga aglio… Io la uso solo per fare la salsa ruja o rouille…

    comunque devo confessare una cosa: la mia è tutta teoria perché la matriciana non mi piace. Non mi è mai piaciuta. Da piccola ne sentivo l’odore e scappavo. Io sono una fan della carbonara, della quale ne conosco diverse varianti, persino vegetariane. Nessuna con la panna.
    ciao. :)***

  5. paolo,dunque un piatto veramente buono e raffinato che ti consiglio è questo:
    taglia una cipolla dorata e buttala nell’olio bollente; mentre la cipolla sfriccica, togli la buccia a 4 salsicce e distruggile in pezzetti il più piccolo possibile. Ora aggiungi la salsiccia sminuzzata nella padella con olio e cipolla.
    Quando la salsiccia si è imbrunita, aggiungi al tutto 2 peperoni (gialli, rossi o verdi, come te pare) che hai precedentemente tagliato in piccolissimi pezzi.
    lascia cuocere il tutto per circa un’ora a fuoco lento (mescolando di tanto in tanto).
    Verso fine cottura metti a bollire circa 350 gr. di tortiglioni, li scoli al dente ed unisci tutto. aggiungi una confezione di panna da cucina (qui ci stra benissimo), un mezzo bicchiere di acqua di cottura e tiri il tutto.
    Poi, a piacere, si può aggiungere anche del grana.
    Giuro che sembra una ricetta pesantissima, ma cuocendo il tuto per un’orettra circa, il grasso della salsiccia in una qualche maniera evapora.
    ecco qua.
    poi per digerire il tutto è consigliata la lettura di una lunga saga (a piacere) di tex willer attorno ad un fuoco (se si odono in lontananza ululati di lupo è ancora meglio).
    bon apti’.
    emiliano

  6. GAG (perché sei Grugnuele, vero?): tutto questo per dirmi che metti la panna nella carbonara?

    Emiliano: sono messo malissimo a cucina del Lazio. Ne’ gricia ne’ pepe e cacio (non so perché ma, quando mi ritrovo da solo di fronte al frigo, proprio non mi viene l’idea di farle). Comunque peperone e salsiccia mi sembrano un’ottima combinazione. Giuro, provo.

    Fa: niente cipolla nella a/matriciana? (io ho imparato a cucinare da solo, sui libri e dopo essere andato a vivere lontano dai miei: la signora ada boni ce la mette la cipolla, eccome). Sui pomodori ero già dubbioso, ma non sono proprio capace di distinguerli.

    Ciao
    P.

  7. cazzo, vi state scatenando. e volevate che io non partecipassi? Dunque… la MIMOSA si fa prendendo 6 zucchine, lavate, tagliate e sbollentate in una padella con la propria acqua. prima però prendete 4 uova e fatele sode. togliete l’albume e mantenete il tuorlo. sbriciolatele e, una volta cotta la pasta (corta) unitele alle zucchine. lasciate un po’ di uovo per deocrare i piatti. NON ci va ne panna ne formaggio. i bimbi ne vanno ghiotti, un bel colore, un piatto naturale. bon aptì> L’artdirector

  8. davvero ve ne fotte qualcosa?
    ma vi rendete conto?
    questo blog dice di parlare di fumetti e parla d’altro
    le poche volte che parla di fumetti fa pubblicità a coconino e centro fumetto
    oppure agli amici
    avete mai visto la citazione di una graphic novel bd, alta fedelta’, kappa, pavesio, alessandro, …?
    avete letto una parola gentile su un fumetto eura, bonelli o astorina?

    aprite gli occhi
    guardate la lista degli ospiti alla sua tavola rotonda a cremona

    boicottiamolo!

    CMX

  9. non sono io, giurin giurello
    (è anche lui un idiota ma senon altro non fa errori ortografici)
    dev’essere uno di quelli che fanno fumetti e usa la parola magica ‘shazamgraaphicnovel’ per non far vedere che non sanno disegnare.
    chiediamoglielo: Chi Minchia Xei?
    cerebroleso

  10. chi cazzo sei te?
    semplice
    dici che sei cerebroleso e poi dici ogni minchiata certo di restare impunito
    studia l’italiano prima di parlare!
    secondo me sei sardo e hai baffi
    per questo stai bene in questa succursale della tua casa editrice
    CMX

  11. Sei karlheinz borghezio?
    Sei tornato a trovarmi?
    Sono commosso.
    micasa tucasa.
    Però prima di entrare pulisciti le scarpe sullo zerbino, che già ci ho cerebroleso che scorrazza per il soggiorno e non vorrei scivolasse sui tuoi anacoluti (non è una parolaccia).

  12. ok, mi hai scoperto!
    ti hanno mai detto che sei troppo furbo?
    se ti ho mai rifiutato dei fumetti mi scuso, rispediscili alla cas’editrice e te li stamperò nel prossimo numero di bleck

    cerebroleso, alias igor

    ps, sparid’inchostro, resti fra noi, questo qua è un kaspar hauser del fumetto, vale oro, tienitilo stretto.

  13. visto che tutto torna?
    aprite gli occhi!
    e’ un’operazione promozionale di coconino
    boicottate questo blog!
    boicottateil festival di cremona!
    CMX

  14. Sarà lo spirito dei tempi?
    Cerebroleso un travestito?

    Vabbè, faccio coming out anch’io.
    Anch’io sono un travestito.

    Sotto le mentite spoglie di sparidinchiostro si cela Betty Page.

    Ti chiedevi che fine avessi fatto?
    Eccomi.

    Baci
    P. (come Page)

  15. ma certo sono tutti d’accordo,
    altrimenti come avrebbe fatto Spari a sapere di dover cercare genoveffa tra i commenti di canicola, se non per essere in combutta con cerebro alias igor alias genoveffa??
    rivoglio indietro i miei soldi!

  16. Non ne posso più di tutta quest’esposizione mediatica! Non può essere che si stia sempre a sparlare che se ho i baffi + sottili di genoveffa, che se ho le tette + grandi di chissà chi. Rivoglio la mia privacy! Capisco d’essere un tema di conversazione affascinante, ma ricordate che fondamentalmente questo è un blog di CU-CI-NA… Mmmhh… Come? Fumetti!? Ah, sì, volevo dire di fumetti.
    Purtroppo adesso che sono stato scoperto l’unica soluzione è svelare la verità fino in fondo e tornare alla normalità, altrimenti rischiamo la noia.

    YGORT BIG BROTHER!
    Parigi, 6:27. Mi alzo. Sono a pezzi. Non ho chiuso occhio in tutta la notte. Colpa mia: ho lasciato le pecore in Sardegna e non riesco a dormire senza contarle.
    Parigi, 6: 36. Sono in cima alla torre Iffel: faccio i miei esercizi addominali e depilo un po’ i baffetti.
    Da qui si vede la casa di Renzo Matita.
    – Sono il migliore fumettista di Parigi! – urlo.
    – Sì, di Parigi Texas! – urlano di rimando.
    Corro all’aeroporto.
    Bologna: 7:32. Sono negli uffici della Cacconino. Con le forbicine mi stabilizzo i baffi, che a sinistra sembravano un po’ + lunghi.
    Rispondo al telefono:
    – Mh… No… No… No… Un giornale di fumetti d’autore? Cunicolo? Tutte storie ambientate nel retto d’un condannato a morte? E i personaggi sarebbero i batteri che si trovano nel retto? Bellissimo! Cambiamole il nome, però, eh! Cunicolo fa troppo ferrovie italiane. Meglio: Caligola Profonda! Vi pagherò in formaggio di pecora. Ciao.
    Metto giù e corro all’aeroporto.
    Sardegna, 12: 21. Vado a contare le pecore. 243. Mh… Manca una. Dov’è Lucy!? Ho troppo da fare per occuparmi di quella troia. Prendo venticinque pecore e scapo all’aeroporto.
    Pisa: 12: 22. Entro alla casa di Pippi senza suonare per darli una sorpresa.
    – Cazzo fai lì a suonare la chitarra?
    Li do due sberle e lo leggo al tavolo di disegno. Pippi si lamenta e chiede dei soldi. Fumettisti ingordi! Li do altre sberle ma alla fine li allungo ben tre pecore. Mi fa vedere i suoi ultimi disegni: paesaggi. Mmmmmh… Meglio mi riprendo una pecora.
    Corro all’aeroporto. Spedisco le 23 pecore. Mi tocca pagare sovraccarico.
    Tokio, 17: 28. Entro negli uffici di Minchyazaki. Lo sorprendo a mettere ordine nei suoi ridicoli baffi con una katana.
    – Ciao, Genoveffa – dice lui
    – Ti ho detto di non chiamarmi così in pubblico. Ti ho portato lo storyboard.
    Tokio, 21: 56. Rientro negli uffici di Minchyazaki e mi consegnano il film finito.
    Corro all’aeroporto.
    Cannes, 23:23. Sono stanco. La proiezione di “Ygort ridisegna il mondo” è stata un successo, scontentando sia i teo-cons che gli altri cones. Con l’aerografo cancello due peli bianchi dei baffi. Finalmente mi corico e conto le mie pecore:
    1…
    2…
    3…
    zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

  17. ecco, appunto,
    come volevasi dimostrare.
    adesso smettila di foraggiare sto dilettante di sparidinkiostro che s’è fatto subito beccare

  18. Bene! Bravi ragazzi!
    Ci vediamo tutti al festival di Cremona (che però, ricordiamocelo, è piccolo; quello grande, quello vero, sarà, speriamo, l’anno prossimo).
    Attenzione però a traffico e parcheggi perchè in particolare la domenica mattina c’è una manifestazione denominata Maratonina, che creerà non poche difficoltà a chi viene da fuori.
    ciao
    mic.

  19. bene
    bravi
    io sono stato al gioco
    cerebroleso non e’ igort?
    non ci credo e non ci credono neanche tutti gli altri
    e alla fine arriva anche michele ginevra
    pacche sulle spalle ed invita tutti a venire a cremona
    pancetta e parmiggiano perchè piacenza è vicina
    hanno invitato tutti gli editori e poi si sono fatti le tavole rotonde solo per loro
    io sicuramente non ci vado a sentire la loro puzza di merda e le loro flautolenze!
    non ci andate neanche voi!
    ed affanculo anche questo cazzo di blog di merda che non si merita il tempo che ci vuole per leggere tutte queste markette
    CMX

  20. caro CMX,
    ma lo sai, sì?, che se una cosa ti fa schifo puoi anche ignorarla?
    mica è obbligatorio, ogni volta che accedi ad internet, il collegarti a sto blog, sa?
    ti mando un fawankulo gratuito, così sol perchè mi sei antipatico.
    cmq su una cosa hai ragione, che io non avevo ancora capito: se il mondo del fumetto ha dei problemi la colpa è di paolo e del centro fumetto. ahhhh i bei tempi di traini…
    emiliano

  21. è sempre strano scrivere su internet perchè si può sempre giocare ad essere qualcosa di diverso da ciò che si è veramente. E il dubbio rimarrà per sempre.
    Per esempio, nel tuo caso, chi sei? Un provocatore che tutto sommato ci aiuta a farci pubblicità? O sei uno sfigatino invidiosetto, magari domiciliato nel milanese? O altro ancora? In ogni caso, credimi, così scrivendo, fai un pessimo servizio proprio a quei soggetti che citi come esempio di discriminazione. Per quanto ci riguarda, non abbiamo mai discriminato nessuno (magari scelto di volta in volta, questo sì). L’abbiamo dimostrato nel concreto in più di vent’anni…!
    Rileggendo meglio quello che scrivi, temo che tu sia una persona violenta e rancorosa.
    Mi piacerebbe credere che sia uno scherzo, ma mi sa di no.
    Spero di non conoscerti e di non incontrarti mai.
    Addio
    mg

  22. eh eh,
    che cari…
    dilettanti, fate quasi tenerezza,
    anch’io sono come tutti gli altri e non ci credo.
    anche questo cmx l’avete pagato voi.
    si vede a occhio nudo

  23. cavolo!
    sgamati subito 😉
    sì, cmx l’abbiamo pagato noi ed è costato pochissimo…
    se ti serve te lo regaliamo subito!
    ok. ora vado a sistemare i tavoli degli espositori del piccolo festival
    buon appetito!
    mg

  24. michele, allora mi hai ingannato: mi avevi detto che lo avevi trovato nel fustino del dixan!
    mannaggia!
    sei proprio la rovina del fumetto, tu ed il tuo piccolo festival del fumetto.
    cattivo!
    emi

  25. la matriciana si fa col guanciale e non con la pancetta e ci và lo scalogno e non la cipolla la carbonara che è romana a Roma la fanno con la panna
    coglioni!

  26. Vai forte, CMX, non ti rammollire!
    Diglielo chiaro e forete a sti qua:
    CI VA LO SCALOGNO, COGLIONI!

  27. scusatemi ma adesso basta!: lo scalogno è un insopportabile francesismo, una leziosaggine che depriva la cucina della incontenibile femminilità della cipolla.
    poi fate un po’ quel cazzo che vi pare.
    sciao
    boris

  28. buongiorno, sono uno che ama ricette da bere più che da mangiare. Barman di provincia. Veneratore del dio Negroni.
    Quand’è che passiamo alle cose serie?

    Nei momenti senza gente, nel mio bar, invece di leggermi la Gazzetta o Panorama, mi sparo gran letture di Dylan Dog e Diabolik e Pazienza e anche Igort. Mi sa che qui c’è gente che la sa lunga. Pazienza non c’è più, Diabolik e Dylan Dog ormai mi rompono un po’, e Bred Berron non mi pare una gran novità. Tra como e provincia, potrò mai trovare qualcosìaltro da leggiucchiare? Anche roba manga, forse?

    Poi offro a tutti un aperitivo

    marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...