CMX aveva ragione

Aveva ragione CMX.
Questo blog è tutto un magna magna. Prendi, per esempio, Orecchio Acerbo. Quanto sarebbe bello e in controtendenza che io ne parlassi male. Una cosa del tipo: libri fatti ad arte? ma se si staccano le copertine!
Invece non ci riesco. E non per affetto (innegabile) nei confronti di chi quella casa editrice fa quotidianamente, ma per la bellezza del libro che, a cadenza più o meno mensile, arriva nelle librerie e a casa mia.
Oggi su internazionale Goffredo Fofi, recensendo Fumo negli occhi, parla di editoria estrema.
Sorrido, pensando a quanto la definizione possa essere sbagliata. Poi, con più calma, sgonfio i muscoli e penso. Penso agli ultimi due libri fatti dall’orecchio: il manuale dei calzini selvaggi e il carrello di Madame Miseria.
I calzini selvaggi di Pablo Prestifilippo, a casa, lo abbiamo letto più volte negli ultimi giorni e Davide (quasi 3 anni), che lo ama molto, guarda con sospetto le sue calze antiscivolo, adagiate con malagrazia davanti al letto prima della nanna.
Madame Miseria di Lise Melinand invece l’abbiamo potuto leggere una volta sola. Perché, come recita il sottotitolo, è veramente una storia crudele.
In un mondo in cui non possiamo criticare gli insulsi programmi di Celentano (e non possiamo criticarli perché, pur nella loro mediocrità, sono la cosa più eversiva proveniente dalla tetta di vetro), un libro per bambini non può che essere estremo. Specie se parla di miseria, disperazione, perdita del senso di realtà, follia e riconquista di una normalità di disperazione.
L’abbiamo letto una volta sola perché, giunti in fondo, mi sono girato e Chiara stava trattenendo le lacrime: non è un bel modo per concludere una giornata e infilarsi tra le coltri.
Molto meglio la noncuranza catartica dell’happy end.

Annunci

6 pensieri su “

  1. Ho riletto e mi sono reso conto che non si capisce una cosa che mi sembra fondamentale: Madame Miseria è un libro bello. Sono contento di aver rovinato una serata a Chiara. Lo consiglio vivamente.

  2. mi dispiace un sacco per chiara, davvero, ma io insisto che ti copiano parecchio, anche se chi non dovrebbe essere in giro da queste parti sono proprio io. Bestia diseducatrice e violenta. In mezzo a tanta gioia di vivere!
    Mars

  3. appena finito di leggerlo. un minuto fa esatto.
    Lo dico sull’onda del trasporto emotivo, ma Madama Miseria oltre ad essere molto bello è probabilmente uno dei libri fondamentali della e sulla francia novembrina.
    sciao
    boris

  4. la censura esiste, ed i padroni e guru fanno i giri per il circo ammaestrando le besticciole.
    da hyde park speak’s corner
    dementemente vostra.
    madame mi seria.

  5. ma chi me l’ha fatto fare? ho il computer completamente infestato da mosche fastidiosissime dappertutto. non riesco più a comunicare con i miei parenti eamici con serenità, non faccio più pulizie, e meno male che non ho bimbi, perché altrimenti finiva che mi dimenticavo di accudirli nelle loro necessità primarie per giocare alle slot machine nei bar e bermi una birra.
    Ripeto sempre lo stesso, ma continuo a ringraziare Paolo per la sua tolleranza, qui si accettano cani e porci. cercherò di starmene tranquilla e invierò delle sicure letterine via posta a chi di dovere, 84.
    Baci
    Mars
    Buona Domenica a Milano c’è il sole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...