Lupara

C’è un noto aforisma di G.B. Shaw (stupidino – come spesso sono gli aforismi – ed è forse proprio per questo che mi piace tanto) che evidenzia come l’intelligenza umana e l’amore per il golf siano legati da una proporzionalità inversa.
Ho sempre pensato che la stessa cosa valesse per il calcio: non è necessario essere stupidi per amarlo, però aiuta.
Tronfio e spocchioso, ho passato tutta la mia vita a non giocare a pallone nella squadretta di quartiere, a non fare la collezione di figu, a evitare 90° minuto e la domenica sportiva, a ignorare le pagine dedicate al calcio dei quotidiani.
In questi giorni mi è impossibile.
Si avvicinano i campionati mondiali e leggo (in prima e in ogni pagina) che è stata scoperta una fittissima rete di ricatti, minacce, violenze, agevolazioni, benefici, scommesse, alterazioni dei fatti durante la cronaca…
Credo che questo modello sistemico di gestione si chiami mafia. Nel sistema calcio circolano quantitativi di quattrino che gettono nel più profondo sconforto chiunque debba vivere con un onesto stipendiuzzo la cui entità sia (più o meno) connessa al tempo venduto (direttamente o indirettamente) a un’azienda. Perché questo ricchissimo sistema dovrebbe essere gestito diversamente da tutto il resto della cosa pubblica?
Non so nulla di calcio, dicevo, e vedo con sorpresa il volto di questo Moggi (di cui ho capito solo che è una sorta di eminenza grigia che da un ventennio domina e gestisce il pallone italico): cranio a ogiva puntuta al cui centro compaiono lineamenti che sembrano essere stati progettati da Hanna&Barbera perché li si possa muovere con metodi da animazione ridotta. Un volto buffo cui si può opportunamente aggiungere una vecchia battuta di Ellekappa: “O la mafia non esiste… o, allora, è peggio per voi…”

Annunci

7 pensieri su “

  1. c’è un giornale locale che si chiama Il Piccolo Giornale, dove, per un certo periodo, hanno collaborato a titolo ovviamente personale diverse persone che ancora oggi sono l’anima del Cfapaz e di Arcicomics. Il Fents scriveva brillantemente di musica rock indipendente; il mitico Cotta (quello di Liposuzioni!) faceva il critico televisivo, con una cattiveria stile Travaglio; infine Darione spaziava dal fumetto allo sport. Proprio Dario ha scritto su questa testata settimanale un lungo e analitico articolo sulle malefatte della Gea, la società dei rampolli di casate importanti (Geronzi, Moggi e altri…) che grazie ai loro legami condizionavano il mercato e ovviamente i risultati dei campionati. Darione lo scriveva su una testata locale circa due anni fa. L’anno scorso è cambiato direttore e guarda caso i tre Fents, Cotta e Darione non sono stati riconfermati.
    A scrivere cose che di fatto sapevano tutti si rischiava l’emarginazione. Ora, grazie alle voyeuristiche intercettazioni la cancrena è stata “scoperta”.
    Beh, ora aspetto con parziale indifferenza la retrocessione della Juve in serie B e magari Del Piero che si ritrova a fare il cameriere, Cannavaro il muratore, trezeguet il giocoliere … e via così….
    micgin

  2. ehi! a proposito di #1,
    è appena intervenuto un emulo di moggi!!!!
    mitico! vai avanti così!
    dillo anche al telefono che così ti intercettanto e fai vedere quanto sei stronzo…

    il commissario straordinario della fgci

  3. FGCI sta per Federazione Giovani Comunisti Italiani?

    #1 sei una monumentale testa di cazzo. E io di teste di cazzo me ne intendo (anche più che di calcio e di fumetti).

  4. e poi l’8% di coppie che usa il sesso
    anale come metodo contraccettivo ha bambini ogni anno.
    eh!

    cerebroleso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...