Theodore Sturgeon

Quando a scuola fecero scienze e arrivarono a biologia George memorizzò una frase del libro: “Nessun essere vivente può sopravvivere in un ambiente costituito dai propri prodotti di scarto”. E pensandoci sopra e cercando di trovare delle parole per esprimerlo, giunse a questo e così liquidò per sempre la questione: il processo primario, l’assimilare, provoca appagamento, mentre il processo secondario, l’eliminare, provoca sollievo. Nel mondo c’è un sacco di gente folle e malata che non capisce la differenza. Se ne vanno in giro in cerca di sollievo e si arrabbiano perché non trovano appagamento. Be’, certo che non appaga, non può appagare. L’appagamento viene prima, deriva dall’ottenere quello che ti serve per sopravvivere. Il sollievo deriva dal liberarsi di quello di cui non hai più bisogno. Se cerchi di tornare indietro a recuperarlo, non stupirti se ti senti male e se cominci anche a sentire un cattivo odore.

(da “Un po’ del tuo sangue” di Theodore Sturgeon, Giano)

Annunci

3 pensieri su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...