Piccolo campionario di magliette stupende 

Mind the gap

La prima ce l’aveva la chitarrista di un gruppo hard rock. Suonava su un palco montato nell’aula magna del liceo. Lei aveva un buco in corrispondenza del capezzolo destro e io 16 anni. Ogni assolo mi ipnotizzava. Il preside minacciò provvedimenti disciplinari e non ci concesse più l’aula magna fino alla fine dell’anno.

La seconda la indossava il più terribile nerd che abbia mai visto. Aveva i jeans risvoltati fin sopra le caviglie e sporchi sulle cosce. Calzettoni di cotone bianchi e scarpe simil timberland. Una giacca nera. La faccia scavata ma un’aria generale di molliccio umido. Occhiaie, brufoli, capelli neri appiccicati pervicacemente al cuoio capelluto dall’unto e dal sebo. Pezzi di forfora grandi come scaglie di grana padano sulle spalle. La maglietta era bianca con la scritta: “Non guardarmi così, potrei essere il fidanzato di tua figlia”.

La terza stamattina. Una ragazza dal seno prosperoso. Una maglietta con un decolletè ampissimo e, sotto, un miracolo ingegneristico al posto del reggiseno: una di quelle cose per sollevare e distanziare. Sotto la scollatura, sulla maglietta, il simbolo della metropolitana londinese, quello col rettangolo blu sovrapposto al cerchio rosso. Sul rettangolo, in bianco, la scritta: “MIND THE GAP”. Certo che ci prestavo attenzione. Non pensavo ad altro.

Annunci

3 pensieri su “

  1. Non è andata proprio così. Il buco sulla maglia era nella pancia. Vedevamo pezzi di tetta e il capezzolo si è visto solo una volta (e magari ce lo siamo immaginati). Loro suonavano da cani e se n’erano andati via tutti. Il preside non ha minacciato un bel niente. E la tipa io me la sono fatta e te no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...