Nona Arte

nano da giardino

‘Sta storia della Nona Arte io la trovo un bel po’ fastidiosa. Mi sembra una locuzione piena di inutili maiuscole (che mi danno sempre la sensazione di qualcuno che sta manovrando qualcosa che non capisce). Lo sai, tu, da dove deriva? Il primo numero di “Nouvieme art”, che è la rivista annuale del CNBDI e che – nonostante il titolo odioso – è fatta molto bene, contiene un editoriale di Thierry Groensteen che spiega che la numerazione delle arti si fa così (metto tutte le maiuscole al posto giusto, ché sennò magari qualcuno se ne ha a male):

  • Architettura e Musica sono le due arti fondanti;
  • da esse derivano Pittura e Scultura (derivate dall’Architettura, e siamo a quattro),
  • e Poesia e Danza (dalla Musica, e si arriva a sei);
  • la sintesi ultima di queste sei sorelline è la Settima Arte, il Cinema, con tutte le sue forme in movimento;
  • dopo il cinema, ci sono la Radio e la Televisione (tutte e due insieme perché fanno più o meno la stessa cosa: stanno dentro una scatola);
  • e, quindi, finalmente… TATTARATA’ TARATTARATATTATTARATAAAAA… Signore e signori, la NOOOONAAAA ARTEEEE: il Fumettooooo

Nove arti? Ma ti rendi conto? Ricordarsi nove elementi è difficilissimo. Così, a bruciapelo, dimmi i sette peccati capitali? E i sette nani?

Visto? Non te li ricordi. Ti sei dimenticato la Lussuria (vergognati: è il mio peccato – squisitamente teorico – preferito) e il nano che ti manca è Gongolo!
Dimmi le nove arti?
Le hai appena lette e non te le ricordi! Come la mettiamo?
Poi c’è questa cosa che ha fatto osservare da qualche parte Warren Ellis e che trovo assolutamente geniale. Hai mai sentito parlare di Decima Arte? No? Semplice, perché non esiste. Questo vuol dire che il fumetto è l’Ultima Arte. Non quella definitiva, proprio l’ultima. Quella dimenticata in frigo a fare i funghi. Quella un po’ accartocciata in fondo all’espositore che nessuno ha il coraggio di tirare su. L’Ultima. Come l’ultimo paio di scarpe di quel modello ormai fuori stagione che mi vogliono sempre vendere con il 60% di sconto.

Leggi fumetti: in estate piedi sudati, in inverno piedi gelati!

8 pensieri su “

  1. Cerebroleso: da queste parti c’è gente che si sta lamentando. Dove sono i commenti arguti e intelligenti? E poi il video di questa settimana è anche abbastanza insulso (oltre che lungo). Ho parlato di Nonna Arte e non dici niente?

  2. cavoli, non ho detto di guardare solo la sigla?

    o pinky e o cérebro!
    o pinky e o cérebro!
    uno eis um genio!
    o outro imbecille!

    pinky

  3. Ma la Lussuria non è un’arte?
    Non si capisce niente.

    Però il fumetto è l’unico ad essere chiamato “Nona Arte” nessuno parla di prima seconda terza quarta quinta sesta settima ottava arte.
    Forse che quella divisione non la segue nessuno?
    Forse nona arte è solo un bel titolo per una bella rivista

    D.

  4. Sulla numerazione delle ultime arti regna una spassosa confusione.
    Facendo una ricerca con “decima arte” in google risulta essere:

    il cinema, i videogiochi, il cinema, il cinema, la cucina, il cinema, il cinema, i vedeogiochi, il cinema, il cinema…

    Provo con “ottava arte”, nessuno pensa a TV e radio, in compenso trovo:

    il fumetto, il cinema, gli scacchi, i videogiochi, i videogiochi, i videogiochi, il cinema, il cinema, il fumetto, il cinema-teatro (invenzione dl signor Marc Hollogne).

    Sulla nona arte c’è invece unanimità riguardo al fumetto (a parte un negozio di accessori auto e moto)…

    ma si potrebbe anche procedere: cercando “undicesima arte” si trova “la gastronomia” oltre ad alcuni misteriosi e surreali siti porno (e così ritorna pure il tema della lussuria) tipo eccessivo-operaio-dildo.grupal.net oppure nonsensical-teen-pompino.burdizzo.org (ma anche sentimentale-moglie.pannolino.org non è male)… i siti porno assurdi infestano poi tutte le arti successive (dodicesima… tredicesima… quattordicesima… ad libitum) chiudendo il discorso…

    Però c’è pure uno convinto che l’informatica sia la tredicesima arte… con buona pace di Warren Ellis…

  5. Beh, metti l'arte dei… nani da giardino. C'è addirittura chi la pratica. Ma dalla Biancaneuf al genio, ce n'è di strada. Dio ce ne scampi. O Giove. O Lussuria. Qualsiasi forma di credenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...