Cose da fare settimana prossima – 1

microfono

Comics Talks 2006

Per il fumetto, nazionale e internazionale, è il momento della riscossa. Dopo un decennio di crisi, la sua ripresa economica è anche una vera e propria rinascita culturale. E dietro ai nuovi successi, dal ritrovato interesse dei grandi editori ai nuovi rapporti coi media, si nascondono grandi cambiamenti. Fervono le idee intorno al fumetto, e il fumetto stesso – per guardare al futuro – è in cerca di idee.
Fra le iniziative offerte per onorare il lungo rapporto tra Lucca e il fumetto, iniziato 40 anni fa proprio intorno a dibattiti, incontri e convegni, Lucca Comics 2006 presenta “Comics Talks”, un nuovo progetto che nasce per approfondire e accompagnare le nuove idee intorno al fumetto contemporaneo.
L’obiettivo del progetto “Comics Talks”, ideato dal critico e studioso Matteo Stefanelli, è quello di offrire – nel solco dei pionieristici dibattiti pubblici sul fumetto animati, 40 anni fa, da intellettuali come Umberto Eco, Elio Vittorini o Oreste del Buono – un’occasione di confronto e scambio fra creatori, professionisti ed esperti all’interno di uno dei più ampi e prestigiosi eventi europei sul fumetto. Un appuntamento fisso che fornirà una nuova opportunità strategica per il settore, volta a integrare e arricchire le tradizionali presentazioni editoriali; e un’occasione collettiva per accompagnare, con l’analisi e la riflessione, lo sviluppo culturale del fumetto che verrà.
I “Comics Talks”, in questa prima edizione, si presenteranno nella forma di un ciclo di tre dibattiti su temi di attualità e di interesse culturale generale, animati da alcuni fra i più prestigiosi autori, professionisti e creativi del fumetto internazionale, tra cui Alfredo Castelli, Jean-Marie Compte, Tito Faraci, Gipi, Igort, Kikuo Johnson, Fausta Orecchio e Jeff Smith.

Calendario incontri

Tutti gli incontri sono a Lucca, al Museo Nazionale del fumetto, Sala Magnus

LE BATTAGLIE DEL COLLEZIONISMO.
Il contributo del collezionismo alla cultura fumettistica, fra arte e modernariato
Giovedì 2 Novembre, Museo Nazionale del Fumetto, h. 18.30

Gianni Bono (Direttore Museo Nazionale del Fumetto) 
Alfredo Castelli (autore e storico)
Jean-Marie Compte (Direttore Centro Nazionale del Fumetto e dell’Immagine, Angoulême) 
Sergio Pignatone (collezionista e editore, Little Nemo) 
Fausto Proietti (collezione Miomao) 
    >   modera : Matteo Stefanelli

FORME OLTRE IL FORMATO.
Albo o graphic novel, mini-comics o maxi-album: stili e pratiche delle forme e dei formati fumettistici
Venerdì 3 Novembre, Museo Nazionale del Fumetto, h. 18.30

Igort (autore e direttore artistico, Coconino Press)
Fausta Orecchio (editor e graphic designer, Orecchio Acerbo)
Diana Schutz (editor, Dark Horse)
Jeff Smith (autore, Bone)
   >  modera : Paolo Interdonato

5 BUONE RAGIONI PER FARE FUMETTI OGGI.
Motivazioni, visioni e obbiettivi nell’esperienza di 5 autori
Sabato 4 Novembre, Museo Nazionale del Fumetto, h. 18.30

Diego Cajelli (Dampyr, Pulp Stories)
Tito Faraci (Topolino Noir, Brad Barron)
Gipi (Appunti per una storia di guerra, S.)
Kikuo Johnson (Night Fisher)
Giovanni Mattioli (Piera, L’età selvaggia)
   >  moderano : Matteo Stefanelli e Paolo Interdonato

Annunci

19 pensieri su “

  1. e un bell’incontro in cui si tenga conto del parere dei lettori paganti, quelli che i libri li comprano e della ripresa economica del fumetto sono i veri fautori
    (io no, che i libri li prendo in “prestito” direttamente in libreria e poi li bookcrossingo)?
    sciao

  2. Ripresa economica del fumetto?
    E’ dovuta ad un aumento dei fumetti letti oppure solo al triplicare del prezzo di copertina?
    Ci sono dati?
    Quanti fumetti nuovi vengono venduti in Italia rispetto agli anni 60-90 rispetto alle ristampe di cose già viste?
    I dati, i dati, non i pareri
    D.

  3. adesso ti faccio vedere come sono bravo a moderare: perchè nel terzo incontro se le ragioni sono cinque gli autori sono uno?

    non volermi male è che mi sto annoiando…

  4. Ahhhhnonimo cretino! Dopo il terzo incontro Kikuo Johnson tempera le matite nel buco del culo dei moderatori, tempera.

    Medusa

  5. vuoi dire, cara medusa, che anche i fumettari hanno capito qual’è lo spirito del mercato libero?
    battersi!! e non darsi colpetti sulle spalle sei tanto bravo tu se dici che sono tanto bravo anch’io.
    finalmente la lezione dei grandi maestri delle origini è stata compresa, ci voleva lucca 2006.
    evviva!!

  6. ahhhhhhhhh! Ma già che c’è il pubblico presente può portarsi le proprie matite stemperate?

  7. Certamente anonimo cretino! puoi portare le tue matite ma gliele devi consegnare a Kikuo Johnson, l’unico autorizato a avvicinarsi al buco dei culi dei moderatori.

    Caro borisbataglia, come sai te ben bene, il libero mercato it is a fake, al fin fine afinatore è tutto un monopolio capitalistico con un solo nome:
    Kikuo Johnson!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Medusa

  8. Scusate se mi intrometto nel vostro dibattito, volevo solo segnalare (agli, eventuali, pochi, interessati) che ho trovato il pezzo di Calvino che integrava il pezzo di Sari di qualche post fa… l’ho copiato nei commenti del post “Potere alla parola – Note”… scusate ancora…

  9. tutti a dirsi stronzate e nessuno che mi avvisi che c’è leone di lernia all’isola dei famosi!

    cerebroleso

  10. Uno non può assentarsi un attimo che si ritrova il blog infestato…
    Devo darvi una delusione: Kikuo Johnson non usa la matita! Usa il portamine. Come la mettiamo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...