2007

Iznogoud (visir al posto del visir;  da http://www.comskills.be)

1. Vabbé. Buon anno!

2. Mi dicono che questo blog è diventato uno zombie. Una volta qui era tutta campagna. Adesso, una noia mortale. Non succede più niente. Forse è addirittura morto. Sto diventando un bambino educato che non insulta più nessuno. Un ometto come si deve che non stronca un libro brutto neanche a chiederglielo per favore. Sarà.

3. Sono un po’ indaffarato. Oh, intendiamoci! Non voglio star qui a raccontarti quanto sia faticoso lavorare e poi scrivere e poi giocare coi figli e poi stare abbracciato con la moglie e poi uscire cogli amici e poi scegliere una camicia che non faccia a cazzotti con i pantaloni tutte le mattine. Quelli che si lamentano della fatica immane in cui la vita li piomba, utilizzando la fatica un po’ come giustificazione per ogni stronzata un po’ come chiave per vari ricatti morali, mi stanno antipatici.

4. Sono indaffarato – dicevo – e mi sono dimenticato come si fa un blog. Eppure è facile. Non ci sono regole di consistenza, non ci sono leggi che normano l’uniformità, la quantità, la periodicità e neppure la scelta degli argomenti. Quando stai per spegnere il PC la sera, apri un file col word processor e ci scrivi inezie per mezz’ora. Qualsiasi cosa: ricette, consigli di lettura, invettive, dichiarazioni d’amore, stimoli al cazzeggio… La mattina dopo – quando hai 5 minuti – cerchi un’immagine (non necessariamente collegata ai contenuti della cosina scritta – anzi, meglio se completamente sconnessa) e poi pubblichi il tutto.

5. E allora, proprio così farò nei prossimi giorni. Ricomincerò a costruire il diarietto da adolescente fuori tempo massimo. Un pezzo alla volta. Un insulto alla volta.

6. Ah… Buon anno! Il messaggio d’auguri più bello che ho ricevuto me lo ha girato – via sms – Daniele. Diceva:

ΩΩΩΩΩΩΩΩΩΩΩΩ
Queste sono le 12
renne di Babbo
Natale viste di
culo. Se non le invii
subito a 5 persone
cominceranno a
cagare e tu avrai
un 2007 di merda!
Auguri

Ho riso per un quarto d’ora. Solo dopo aver riconseguito una parvenza di compostezza mi sono lanciato nel rito di esorcismo dal forte sapore scatologico. Spero solo non sia stato troppo tardi!

Annunci

2 pensieri su “

  1. Spari, ma questo era un blog FARO!!!!!

    Noooooo!!! le renne NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

    baci

    Raf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...