Fascismi di peluche

Copertina Area

Venerdì, serata di birra e cazzeggio con F. Siamo al bar noto per il Negroni sbagliato e stiamo mangiandoci un gelato alle creme con i frutti di bosco. Non si può tanto pretendere. Non abbiamo mai detto di essere degli uomini veri e irreprensibili.
A un certo punto, mentre stiamo parlando male di non ricordo quale amico comune, si siede nel tavolino accanto al nostro quel fascista là. Quello con il pizzetto, gli occhi cerulei e uno spazio tra gli incisivi sufficiente a ospitare un altro dente. Quello che si chiama come il topo di cui si è innamorata la gatta pazza.
Il fascista si accompagna a una ragazza notevole. Avrà trent’anni meno di lui o, almeno, li dimostra tutti.
In mezzo alla strada, il macchinone blu con accanto due bestioni nerboruti che, a braccia incrociate, inquadrano e squadrano la strada.
Il fascista vede il barista e lo saluta da par suo: a braccio teso. Ma, siccome non si sa mai e in giro potrebbe esserci un fotografo e poi chissà cosa si dice in giro, fa tutta una scenetta con la giacca. Se la sfila e se la infila, fino a quando, mentre caccia il braccio destro nella manica può stendere arto e mano in quel ridicolo simbolismo fallico che dicono saluto romano.
Poi ordina.
E, a quel punto, non riesco a contenere la risata (in realtà la contengo, eccome, ché i due gorilla mi spaventano).
Una coca cola!
Ma come?
Una coca cola! Capisci! Non un chinotto o chissà quale altro prodotto autoctono! Una coca cola!
Nascondi il saluto romano in un teatrino di svestizioni e vestizioni e poi prendi un beverone multinazionale?
Ma non doveva essere “Né Marx, né coca cola. Né soviet, né banche”?
Che pessimo destino. Un topo di fogna pelosetto, morbido e coccoloso. Vestito come Winnie the Pooh.

Annunci

10 pensieri su “

  1. Appunto, innocuo come una coca cola, che va in giro col figone (lo paga a ore o c’ha il leasing?).
    Uno sfigato qualsiasi, e intanto nessun condannato per l’omicidio del banchiere di dio.
    E Ratzinger fa inginocchiare Bush.
    Il saluto romano diventa quasi simpatico rispetto al segno della croce

    Baci
    D.

  2. il saluto romano e il segno della croce vanno a braccetto
    ti dicono niente la data dell’ 11 febbraio 1929 e i nomi di un certo cardinal Gasparri (guardacaso) e del merdaccia mussolini?

    Diceva Bianciardi che i neofascisti sono degli emeriti idioti, perchè il vero fascismo é continuato e riprodotto dai partiti cosidetti democratici.

    infatti:
    Legge 25 marzo 1985, n. 121

    Ratifica ed esecuzione dell’accordo con protocollo addizionale, firmato a Roma il 18 febbraio 1984,
    che apporta modifiche al Concordato lateranense dell’11 febbraio 1929, tra la Repubblica italiana e la Santa Sede

    questo è firmato dal presidente della repubblica.

    ciao
    vs
    stracci
    critico antifascista e quindi antidemocratico

  3. Spari, ma che schifo di bar frequenti?!

    Una volta ero a treviso, treviso comics, al bar di fianco alla camera di commercio ed entra (a fatica effettivamente) niente popo popò di meno che …. ta dan!
    IL SENATORE SPADOLINI!
    in tutta la sua enormità

    Una volta ho visto Almirante entrare nel palazzo dove abitava mia nonna, perché andava a trovare un signore che era stato ministro della “repubblica” di Salò che abitava proprio lì, al primo piano. Ci rimasi malissimo…

    Un’altra più recente, uscivo da un supermercatino nel grossetano e mi sono trovato di fianco, in pantaloncini corti Giuliano Ferrara che è un piccoletto, a dispetto della sua massa corporea televisiva.

    Insomma, Essi vivono. E vivono in mezzo a noi….

    MicGin

  4. avVIPstamenti[..] Una delle cose belle dei blog è che sono delle piccole finestre aperte sul mondo. Intendiamoci. Spesso e volentieri noi bloggerz altro non facciamo che fissare il nostro ombelico, contemplarlo, dire "oh, che bello il mio cotonino ombelicale [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...