Stanze di vita quotidiana

Santa Claus in Polar Express

Chiara (7 anni) e Davide (4 anni) in bagno. Si stanno lavando le mani prima di cena. In questo luglio di condizionatori ronzanti, vecchine lamentose e concerti contro il riscaldamento globale, abbiamo visto Polar Express di Robert Zemeckis.

Davide: Ma babbo natale esiste?
Chiara: Secondo me, babbo natale è un po’ come dio…
Davide: ?
Chiara: Nessuno sa se c’è davvero o non c’è. Devi crederci… e io un po’ ci credo che c’è.
Davide: Anch’io.
Chiara: Sì, perché a noi i regali arrivano.
Davide: E’ vero. A me ha portato l’elicottero dell’uomo ragno.
Chiara: E la mamma e papà sono troppo pigri per andare loro a comprarli.

Escono allegri, con le mani ancora un po’ umidicce, e vengono a tavola.

(tutto vero, purtroppo)

Annunci

3 pensieri su “

  1. Secondo me, babbo natale è un po’ come dio…

    bello!

    (questa visione opportunistica della fede nel trascendente a me ha fatto pensare alla scommessa di Pascal 🙂

    E la mamma e papà sono troppo pigri per andare loro a comprarli.

    vedila così, il giorno in cui avrà l’amara delusione del disvelamento dell’inesistenza di babbonatale avrà anche la bella sorpresa dello scoprire che mamma e papà l’hanno amata così tanto da vincere la loro colossale pigrizia (!) per lei e ne rimarrà senz’altro colpita 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...