Lo scaffale dei peluche di Edward Gorey
Sto scoprendo le gioie di play.com e di bookdepository.com. Librerie inglesi che non ti fanno pagare le spese di spedizione e – soprattutto la seconda – fanno anche degli sconti. L’assenza di costi aggiuntivi per la spedizione mi mette nella piacevole condizione dello spendaccione. Non mi scrivo i libri che voglio su un foglietto per poi comporre il mio ordine. Sono in giro, leggo di un libro che vorrei: lo compro. Tanto, presi uno alla volta, i libri hanno tutti un prezzo accessibile: mi rovino sulle quantità.

Ho preso “Elephant House or, The Home of Edward Gorey”. E’ un libro del fotografo Kevin McDermott. Lo sfoglio ed entro nella casa dove è nato l’ospite equivoco. Gorey abitava in un villino apparentemente pacifico. Vedere questo luogo nel bianco e nero con cui il fotografo lo ha ricoperto è inquietante: tutto rischia di assomigliare alla villa vittoriana della famiglia Addams. McDermott fotografa tutto, una stanza alla volta. E io mi perdo, godurioso, tra elefanti, rane, macchine singer a pedali inutilizzabili, ferri da stiro, raccolte di sassi rotondi, gatti, ossessioni, bottiglie di Morandi, scheletri messicani di legno e libri, libri, libri. E in mezzo al monolito di carta, incastrati a spintoni in un ripiano, decine di peluche mi guardano divertiti.

Annunci

4 pensieri su “

  1. chissà perché questo post mi fa l’effetto «Sono in giro, leggo di un libro che vorrei: lo compro» :o)
    ciao,
    rose

    (ancora addolorata di aver perso streep – lieta di sapere che è andata bene!)

  2. Attorno a Streep succedono cose. Ne parlo qua man mano che si concretizzano. Se vuoi info più puntuali, scrivimi e ti metto in contatto con Francesca che gestisce (BENISSIMO) l’ufficio stampa ed è mOOOOlto più brava di me a raccontare le cose che succedono.

  3. Ecco, a causa di questo post ho appena fatto il mio primo ordine da bookdepository.com, io penso che questo sarà il primo passo della mia rovina (ma non incolperò te del mio futuro di stenti, non sarebbe giusto).

  4. i quattro colli[..] Per colpa di un post di Spari scopro la libreria on line Book Depository che è in UK (quindi al sicuro da qualsiasi bega doganale), fa spesso sconti e – soprattutto – non fa pagare le spese di spedizione (quindi puoi ordinare un sing [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...