Antibiotico linguistico

(ettré… con questa smetto di dirti di Johnny 23 di Burns)

Quando ti dicevo di quanto fossero strani i segni inconoscibili racchiusi nei balloon di Johnny 23, stavo mentendo. Quel linguaggio è chiaro e facile da capire. Il gioco si basa sulle più elementari regole di crittografia. Ogni lettera del libro è stata sostituita con un segno che si finge idegramma. Inoltre, il libro è in inglese. E’ un gioco facile, perché Burns ci mette in mano tutti gli strumenti per decodificare il linguaggio con sforzo contenuto: il titolo in copertina è JOHNNY 23 e l’ultima parola è FIN. Partendo da quelle lettere, con un foglio e una penna, tutto il libro può essere letto con poca difficoltà.

E’ un esercizio che però richiede un sacco di tempo e una superficie su cui appoggiare i libri. Avere un piano di lettura è cosa cui sono sempre meno abituato. La lettura è un atto da fare in poltrona, sul divano, a letto… Johnny 23 vuole che tu legga tenendo il libro aperto sul tavolo e mantenendo accanto a te un foglio in cui hai ricopiato tutti i segni, associandoli alle lettere dell’alfabeto, e un quaderno su cui scrivere le parole che hai traslato in caratteri latini, una dopo l’altra. Se, come me, non puoi proprio farne a meno, devi avere accanto anche X’ed Out tutti i libri di Burns e i Tintin di Hergé, per identificare il quadretto riprodotto e le decine di citazioni testuali.

Ho scoperto che in rete, qualcuno ha già fatto l’esercizio di traslazione del linguaggio. Lo puoi trovare facilmente (ma ti servirà a poco, se prima non ti sei procurato il librino di Dernier Cri). Certo, puoi leggerlo appoggiandoti sulla fatica fatta da qualcun altro (e fidandoti e perdendo la gioia di trovare i refusi nei balloon di un fumetto che nessun editor ha potuto rileggere), ma sappi che quel libro esige altri ritmi di lettura e altri tempi di presenza sulla pagina.

Buon tutto (GRAZIE GIUSY!)

Annunci

9 pensieri su “Antibiotico linguistico

  1. e invece non la smetti perché ti ho appena risposto su integratore.
    detto questo, che johnny 23 fosse crittografato era facile da capire, ma non ho capito se il risultato della decodifica è un altro testo o lo stesso usato in x’ed out.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...