Sensibile

I trafalmadoriani di papà Kurt mi hanno spiegato che la freccia del tempo è un arbitrio. Semplicemente una dimensione attraverso cui viaggiare. Per questo non bisogna dispiacersi per la morte: è un punto dopo il quale non si è più. Si può sempre andare in un momento durante il quale si era felice. E allora, oggi, mi regalo quella che è – semplicemente – la donna più bella del mondo.

Advertisements

8 pensieri su “Sensibile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...