Resiliente: Il fumetto che non c’è

by

DSCN9070

Sono passate le consuete due settimane. E’ mercoledì e, preciso come quelli della Mascherpa, ho messo il mio “Resiliente” su Fumettologica. Si chiama “Il fumetto che non c’è”. E il fumetto non c’è sul serio. Ché se parlo sempre di fumetti poi, se sei un frequentatore di questo blog in trasferta, non mi riconosci e ti preoccupi per il mio stato di salute.

Inizia così:

“Siamo onorati. Lo conosco da prima ancora che diventasse presidente. A differenza della maggior parte dei politici, è sempre stato un affezionato frequentatore di cinema e teatri. Del resto, credo che in gioventù abbia anche calcato le scene.”
(Toni Servillo, intervista rilasciata il 16 marzo 2014)

È un’affermazione sciocchina, sparata con sorriso sornione da un attore giustamente galvanizzato da un premio importante. Il fatto che sia colma di luoghi comuni non dovrebbe stupirci particolarmente: è il momento a richiederlo. Però, periodicamente, è bene fare un ripasso, sulla scorta degli insegnamenti del principe De Curtis. Così, solo per verificare che le funzioni vitali elementari rispondano ancora agli stimoli, mi dedico a una breve sessione di “Parli come bada”.

Continua QUI.

Quel viso non mi è nuovo

“Quel viso non mi è nuovo”

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: