Pronti ai propositi

by

Pin-Up Bettie Page

Oh! Il tempo vola quando ti diverti.

Un altro anno è andato, la sua musica è finita ecc ecc… E, a me, quella canzonetta non è neanche mai piaciuta.

Approfitto del momento in cui si possono fare consuntivi (uno dei tanti, ché ogni occasione è buona) per piazzare un po’ di vacua autopromozione.

Il mio 2014 è stato così:

  • E’ iniziato benissimo.
  • Poi ho fatto una cosa all’arcicomics di Cremona che mi piacerebbe rifare.
  • Ho scritto “Le vere storie del fumetto”, una rubrica su “Scuola di Fumetto” di Laura Scarpa, un giornale di carta che ormai esce con la stessa periodicità dei passaggi della cometa di Halley. Un giornale di carta è una creaturina che appartiene a una specie in via di estinzione. Deve essere difeso e tutelato. Mi raccomando, in prossimità del solstizio d’inverno ci sono delle feste in cui si è tutti migliori: fa’ la tua buona azione.
  • Ho scritto, fino alla pausa estiva, una rubrica anche su “Fumettologica”. Si chiama Resiliente. Poi dopo le vacanze ne ho preparata un’altra uscita e poi è iniziato un periodo durante il quale ho dovuto tenermi a bada.
  • Poi, con Boris Battaglia e Tito Faraci, ho scritto le prefazioni ai volumi della collana che il “Corriere della sera” ha dedicato a gran parte dell’opera prattiana. Quaranta volumi, gli ultimi dei quali devono ancora uscire, che mi hanno costretto a rileggere tutto e a leggere alcune cose che non conoscevo. Quaranta volumi che mi hanno fatto capire alcune cose interessanti del lavoro di Hugo Pratt. Boris e io siamo stati ospiti di una puntata di “Tizzoni d’inferno”, il podcast di Tito, e là abbiamo raccontato alcune cose che abbiamo capito (abbiamo… che ho capito… ché, lo sai, Boris e Tito capiscono niente).
  • Nel palinsesto di Radio Onda d’Urto di Brescia c’è “Flatlandia”, una trasmissione sui libri condotta da Sancho Santoni e Kika Negroni. I due, in un impeto di gentilezza, mi hanno offerto ospitalità per una ventina di minuti al mese. Io sforo sistematicamente, perché sono prolisso e i vincoli, quando li indosso, mi tirano da tutte le parti. Adesso la faccio da un po’ e comincio anche a divertirmi. Il podcast viene rilanciato da “Fumettologica”. La prossima puntata è il 22 dicembre.
  • E poi c’è stata pure Lucca Comics. Durante i giorni dell’evento ho chiacchierato con un sacco di gente. Ti devo confessare che il tempo (poco, eh) trascorso con Robert Crumb e Gilbert Shelton mi ha emozionato tantissimo.
  • E poi ho finito di scrivere un libro su un giornale che si chiama “Linus”. Racconta una storia di quasi cinquant’anni fa. In questo momento ci stiamo facendo l’editing perché diventi un oggetto leggibile e diritto, capace di andare in giro sulle sue zampette senza che tu mi debba chiamare per capire che cosa intendessi con quel periodo contorto e involuto. Il libro esce in occasione dei festeggiamenti per il mezzo secolo di “Linus”, il cui primo numero è uscito nell’aprile del 1965. L’editore è Rizzoli Lizard. Man mano che ci avviciniamo a quel momento ti do informazioni più precise. Te ne darò così tante che dovrai dirmi “BASTA”.
  • E poi ho iniziato a lavorare a una cosa nuova. Parla di anni Settanta e Ottanta, ha a che fare con la rivoluzione, si chiama “Un altro fumetto è possibile”. Ancora ha una forma un po’ imprecisa. Appena capisco meglio, se vuoi, te ne parlo.

DSCN9070

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: