Extralarge

by

foto (1)

Intanto, ieri, Michele Casella mi ha intervistato per XL di “Repubblica” a proposito di un certo libro.
L’intervista inizia così:

Il tuo volume non rappresenta solo la storia di una rivista, ma è un vero studio sulla fruizione del fumetto in Italia nell’ultimo mezzo secolo. Che tipo di lavoro di ricerca hai affrontato?
“Linus nasce nell’aprile del 1965 ed è una rivista così nuova e diversa da tutte le altre da non avere neanche un pubblico preciso cui rivolgersi. Per riuscire a conquistare i lettori, Giovanni Gandini, l’inventore del giornale, e gli amici con cui collabora devono prima costruirli. Li vogliono appassionati di fumetti, colti e attenti alle cose che succedono nel mondo e, siccome in giro di gente così ce n’è poca, scelgono i fumetti con una cura particolare e li affiancano a profili degli autori, a schede critiche, a percorsi di lettura ideali. Costruiscono il giornale con un approccio pedagogico. Gandini e i suoi partono dall’idea che il mondo sia un posto interessante, in cui succede di tutto, e che i lettori in quel mondo ci vivano. Quel meraviglioso intellettuale milanese, facendo Linus, sente profondamente «la gioia di avere un giornale e di raccontarci sopra tutto in modo da poter affermare “Io l’ho detto prima”»…

E prosegue QUI.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: