Rassegnati (05062015)

by

Un “Rassegnati” in edizione sintetica, ché è stata una settimana intensa. Un sacco di cose – quasi tutte belle – ti tolgono la capacità di guardarti attorno. E allora un po’ di semplicità.

Leggere è sexy

Certo. Leggere fumetti. Ma anche tutto il resto. (Da QUI, grazie a Sam.)

Ascolti

Grazie a Giorgio Trinchero ho conosciuto il mio nuovo gruppo preferito di sempre. Si chiamano Shibusa Shirazu e non basta ascoltarli: bisogna vederli. Per fortuna c’è youtube. Ho continuato a vedere video fino allo stordimento. Dopo un po’ i caratteri alfabetici sono scomparsi completamente e mica lo so se ho ascoltato sempre lo stesso gruppo. Per capirci: 30 musicisti, un direttore d’orchestra (credo si chiami Daisuke Fuwa) , una manciata di ballerini, mimi, performer, un drago di carta lungo una dozzina di metri, disegnatori, cantanti, idraulici, fisici nucleari e assicuratori. Tutti sul palco a fare free jazz e improvvisazione. Ma bravi bravi, eh.

Tag:

5 Risposte to “Rassegnati (05062015)”

  1. Cher Says:

    Ho letto un fumetto! Di solito apprezzo le copertine dei granficanovelisti, apro il libro e lo chiudo scandalizzato davanti alla pochezza dei disegni interni… Ma questa volta sono andato a vedè la restylingzzata feltrinola duomo, e ho approfittato per leggere/vedè ‘Qui’di Richard McGuire seduto su un divanetto di Inge. Certo, forse ci si dovrebbe stare ore e ore a rivederlo e trovare links interni ‘mooooolto interessanti’… ma così, alla brutta di una prima lettura, comunque attenta, è il semplice allungamento di brodo fino a far diventare acquetta quello che una volta era un breve e meraviglioso fumetto (me l’aveva prestato Spari annissimi fa), ma che non da per più di 10 pagine. E’ come se McCartney prendesse Yesterday di 2:07 minuti e lo facesse diventare una Sinfonia: kitsch, noia mortale, nessunissima storia degna di interesse e pessimi colori alla cazzo fatti al computer. Già i libri per bambini di McGuire (lì stampa in Italy Corraini) sono delle puttanate per modaioli di Brooklyn, e questa è la conferma di un autore sopravalutatissimo, o al meno bollito.
    Evviva Lanterna verde!

    Cher

    Ps, l’unico interesse risiede nella copertina: bella. Molto di questi fumettisti forse dovrebbero fare graficnovel solo di copertine? E’ un’idea! Richard, hai sentito?

  2. Samuel Zarbock Says:

    @Cher: Ottima idea… i fumettisti fanno le copertine di libri composti da pagine bianche e li mettono a disposizione di chi ci vuole scrivere dentro la storia corrispondente.
    Altro che la biblioteca degli inediti, di Franceschini! Tzé.

    @Paolo: Prego🙂

  3. Felix Says:

    Assenza imperdonabile: https://pleasurephoto.files.wordpress.com/2014/08/lauren-bacall-betty-jane-perske-lying-on-an-armchair-and-reading-a-magazine-1940s-photo-by-mondadori-portfolio-via-getty-images.jpg

  4. sparidinchiostro Says:

    Cher: ho in mente un sacco di casi in cui è già così.
    Felix: hai ragione.

  5. Rassegnati (12/06/20115) | Spari d'inchiostro Says:

    […] oh!, mica esagero.) L’autore ha deciso di trasformare quel fumetto in un libro di 300 pagine. A Cher (il mio caro Cher) non è piaciuto. Non è una cosa che può stare nelle sue corde e non è la prima volta che ci troviamo in […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: